martedì 11 febbraio 2014

Bitcoin crolla ancora, i cinesi comprano in massa

Ieri Mt. Gox ha annunciato che non sarà possibile ritirare né i bitcoin né i contanti dal loro account, attribuendo la colpa a un bug del protocollo bitcoin. (Quando in realtà la colpa è solo loro, hanno dato per scontato che il numero di identificazione della transazione fosse univoco e non modificabile, permettendo a qualche truffatore di raddoppiare i loro prelievi...)

Ovviamente una notizia del genere ha fatto crollare il prezzo del bitcoin. Guardando su fiatleak.com si può vedere che i cinesi hanno approfittato in massa dello "sconto" bitcoin, comprandone a centinaia in pochi minuti (600 bitcoin in 10 minuti!!!)

Nessun commento:

Posta un commento